Rafano Nero Tintura Madre

rafanonero
12,00 €

Formato: 10ml o 30ml
Posologia: 7 gocce 3 volte al giorno 10 minuti prima dei pasti.
Utilizzo: colesterolo alto, trigliceridi alti, cattiva digestione, gonfiore addominale, stipsi, diarrea, iperacidità gastrica, reflusso gastrico, steatosi epatica (fegato grasso), colestasi (bile che si deposita nel fegato), sovrappeso.
Descrizione: Il rafano nero interviene sulla produzione e sul drenaggio della bile e quindi può essere utile in caso di colesterolo alto, trigliceridi alti, cattiva digestione, gonfiore addominale, stipsi, diarrea, iperacidità gastrica, reflusso gastrico, steatosi epatica (fegato grasso), colestasi (bile che si deposita nel fegato), sovrappeso.

Contenuto ML
Quantità

Prodotto indicato per:

Colesterolo alto, trigliceridi alti e steatosi epatica (fegato grasso)

Il rafano nero promuove la fuoriuscita della bile dal fegato e dalla cistifellea migliorando di conseguenza la digestione dei grassi. Inoltre aiuta a tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue, i valori dei trigliceridi ed evita la steatosi epatica (fegato grasso).

Cattiva digestione e gonfiore addominale

L’olio essenziale contenuto nel rafano nero è in grado di selezionare la flora batterica intestinale promuovendo un’adeguata digestione dei nutrienti (in particolare dei grassi) ed evitando cattive fermentazioni che provocano gonfiore addominale. L’azione digestiva del rafano è anche dovuta alla sua attività fluidificante sulla bile che ne migliora così la consistenza e la qualità. Una bile della giusta densità ottimizza la digestione dei grassi evitando così la formazione di aria nell’intestino, crampi addominali e flatulenza.

Iperacidità e reflusso gastrico

Il rafano nero aiuta ad eliminare i sintomi di iperacidità gastrica quando è generata da un reflusso della bile nello stomaco. Questa sintomatologia si presenta spesso quando si è subito un intervento di colecistectomia (rimozione della cistifellea).

Stipsi e diarrea

Quando la bile è densa e ricca di sostanze tossiche e viene a contatto con le mucose intestinali il colon può reagire o contraendosi provocando stipsi, oppure irritandosi eccessivamente generando diarrea. Il rafano nero fluidificando la bile e intervenendo sulla selezione della flora batterica intestinale ristabilisce le condizioni ottimali del colon.

Componenti Attivi:  Olio essenziale solforato (glucobrassicacina)

Utilizzo: La tintura madre spagirica di Rafano può essere impiegata in tutti quei casi in cui si ha bisogno di depurare il fegato. In particolare è molto utile in caso di steatosi epatica e colesterolo alto o in caso di utilizzo prolungato di farmaci. E’ inoltre indicata in caso di digestione difficile e stipsi.

Attività principali: Si tratta di un efficace antispasmodico delle vie biliari: l’effetto benefico non si basa su un’azione colagoga diretta, ma su un effetto indiretto per azione a livello intestinale, ove aumenta il peristaltismo e , molto probabilmente, l’effetto sul peristaltismo prosegue a livello della muscolatura liscia delle vie biliari, contribuendo così a far scorrere la bile ( Van Hellemont J., op. cit., p.333). Risulta utile quindi nei disturbi cronici delle vie biliari, nelle forme di dispepsia (mal digestione) accompagnate da stipsi e nel migliorare le emicranie  epatiche. L’olio essenziale, contenuto nella tintura madre, ha inoltre spiccate attività antibatteriche per cui risulta utile nel selezionare la flora batterica buona da quella cattiva facendo pertanto diminuire le fermentazioni intestinali e la flautolenza.

16 altri prodotti della stessa categoria: